DARK MODE
Home » , , , » Spot TV: ''The Third Place'', nel terzo luogo con PlayStation 2

Spot TV: ''The Third Place'', nel terzo luogo con PlayStation 2

nome-icona

Articolo a cura di Domenico Leonardi

"WELCOME TO THE THIRD PLACE"
BENVENUTI NEL TERZO LUOGO CON PS2

24 novembre 2000: PS2 è finalmente una realtà... Dopo una settimana di comunicazione teaser con spot da 5’’ realizzati così da creare l'aspettativa per il lancio (uno strano punto interrogativo lampeggiante appariva sulle tv italiane, video sotto), il 24 sera in prime time su Italia 1, Canale 5 ed MTV è stato veicolato il surreale spot da 60'' "The Third Place".

Lo Spot TV è stato girato a Los Angeles dall’agenzia pubblicitaria TBWA/BDDP sotto la direzione di David Lynch, il noto regista di Twin Peaks e Dune, l'unica persona secondo David Patton, European marketing director di PlayStation, in grado di poter comunicare e far percepire l'essenza del motto "The Third Place".

Lo Spot è stato rilasciato in contemporanea mondiale in oltre un centinaio di paesi, tranne gli Stati Uniti. E' andato in onda sulle TV italiane nei formati da 60’’, 30’’ e 15’’ per 2 settimane.


Spot TV Teaser



Lo Spot: nel filmato un uomo dall'aria nervosa attraversa un corridoio in cui è sottoposto ad esperienze bizzarre e viene affiancato da surreali compagni di viaggio che lo accompagnano nel Third Place. Ma cosa significa? Ecco la spiegazione ufficiale di Sony.

"Nessuno conosce fino in fondo le possibilità e le potenzialità tecnologiche di PS2, che segna un passaggio tra il vecchio e il nuovo, un cancello verso un mondo inesplorato e indefinito: ecco perché il Third Place. Il Third Place non può essere precisato, perché non esiste, se non in ognuno di noi.

E' uno stato mentale, un luogo spirituale dove vivere liberamente, dove tutto può accadere e dove chiunque può essere realmente se stesso o ciò che preferisce essere. Basta liberare la mente, creare un proprio personaggio ed esplorare l'ignoto, come pionieri di una nuova terra non segnata su alcuna cartina geografica. E' un luogo ancora sconosciuto, ma che può essere scoperto oltrepassando una porta immaginaria, non per scappare dalla realtà, ma per scoprire un nuovo modo di essere.

Un luogo che offre esplorazione, scoperte e tanta adrenalina. E' un luogo emotivo, è sogno e realtà. Né fuori né dentro, né vero né falso, né qui né altrove perché il Third Place è dove e come si vuole che sia.

Questa è l'idea base del nuovo film pubblicitario, intitolato "Welcome to the Third Place", che conduce lo spettatore in una dimensione sconosciuta, un lungo corridoio in cui eventi ed emozioni si confondono fino a giungere ad una porta che introduce il "Terzo Luogo"."

Spot TV Italiano "The Third Place"




Curiosità: a dare la strana e acuta voce a Duckman (l'anatra) a fine video, è lo stesso regista David Lynch!

Dunque abbiamo scoperto che varcare la soglia del Third Place è solo l’inizio di un lungo viaggio all’interno di quel mondo emozionale dove ognuno può decidere se essere realmente se stesso o ciò che preferisce essere. Vivere il terzo luogo significa avere la possibilità di esplorare attivamente le possibilità offerte dalla realtà attraverso la propria libertà o il proprio controllo: grazie a PlayStation 2 possiamo esplorare e sperimentare in un modo sempre nuovo la potenza del gioco perché nel Third Place le possibilità sono infinite.

Con PlayStation 2 possiamo cambiare sempre il nostro punto di vista e vivere la realtà con un atteggiamento sempre diverso, in continua evoluzione, in continuo movimento.


“Il nero e il blu elettrico del marchio PlayStation 2 sono stati una parte importante dello sviluppo creativo per mesi. Davvero una parte importante", racconta Kieron Monahan group account director di TBWA/London. Ma quando alla Sony fu mostrato per la prima volta lo spot in una private viewing room a Londra, Trevor Beattie Creative director di TBWA/London si rivolse a David Patton European marketing director di PlayStation e a Kieron dicendo: "Ho solo una cosa da dire prima di premere play: questo film... è in bianco e nero".

La loro reazione? "Dopo aver visto lo spot in bianco e nero, nessuno chiese di poterlo vederlo a colori!" racconta Kieron. "Testimonianza della bravura di David Patton nel riuscire a convincere il management della Sony!" Di seguito, ecco la versione a colori.

Versione a colori



L'idea di chiedere a David Lynch di dirigere lo spot è stata di Trevor Beattie, direttore creativo di TBWA\London che ha affermato: "Lavorare con David è diverso perché l'atmosfera sul set è come nulla che abbia mai conosciuto prima. È come una grande famiglia piena di persone che si divertono tutte insieme”. Nota: ci sono diversi spot per PS2 in rete che sono accreditati a David Lynch, ma The Third Place è l'unico che ha diretto.

Per creare The Third Place, il regista David Lynch ha lavorato con Scott Billups come operatore macchina da presa e direttore della fotografia e con il suo collaboratore musicale di lunga data John Neff per il sound design. L'intero spot è stato girato utilizzando una Sony DSR-PD150.


The Making of The Third Place



CREDITI:

Director: David Lynch
SONY Advertising Agency: TBWA\London
Creative director: Trevor Beattie
Art director: Bil Bungay
Agency producer: Diane Croll
Account supervisor: Suzie Shaw
Group account director: Kieron Monahan
Advertiser’s supervisor: David Patton
Production company: Kintop Pictures & Great Guns
Producer: Deepak Nayar & Terry Wordingham
Copywriter: David Lynch
Actor: Jason Scheunemann
Production design: Jack Fisk
Set dressing: Peter Jameson
Editr: Brian Johnson
Visual effects: Gary D’Amico
Audio mixers: Raj Schgal & Adam West