PlayStation Generation
La Storia di PlayStation
dal 1988 ad oggi.

Alla scoperta di PSP - PlayStation Portable




Con una grafica paragonabile a quella di PlayStation 2, PSP è stato il primo sistema di intrattenimento portatile firmato PlayStation. Con uno schermo TFT 16.9 widescreen ad alta risoluzione da 4,3 pollici, PSP consente agli utenti di giocare con titoli in 3D, di visualizzare filmati di qualità elevata oltre che riprodurre audio stereo di alta fedeltà. E' stato definito il "Walkman del XXI secolo".




Circondata da grandissime attese, la PSP è stata presentata ufficialmente da Sony Computer Entertainment in occasione dell'E3 2003. Quando Ken Kutaragi uscì sul palco ad annunciarla, tutti rimasero senza parole. PlayStation non aveva mai prodotto un sistema portatile. PSP vantava uno standard grafico pari a quello di cui la gente disponeva in casa, un nuovo formato, l’UMD (Universal Media Disc), 60 mm di diametro, per una capacità di memorizzazione fino a 1,8 GB, e la capacità di riprodurre filmati e musica in movimento.

PlayStation 2 Magazine Ufficiale dopo l'annuncio scriveva che "il nome PlayStation Portable cela in maniera neanche troppo velata una macchina portatile che si preannuncia da sogno". Quanto ai giochi in arrivo osservava che lo "showdown" Sony "non poteva essere più consistente per quantità e qualità, a partire dalla presentazione di versioni 'mobile' delle serie più famose per PlayStation, da Gran Turismo 4 Mobile, ennesima prova di forza della Polyphony di Yamauchi, passando ovviamente per gli immancabili Snake di Metal Gear Acid e per la saga Dinasty Warriors targata Koei."

Tra le varie caratteristiche, PSP è stata dotata di una serie di connettori sia input che output, come le porte USB 2.0, Wi-Fi e IrDa, che permettono l'interconnessione con varie periferiche (il GPS per non perdersi mai e per giochi rivoluzionari, e naturalmente camere USB) nonché con altre console PSP: questo significa possibilità di gioco in multiplayer senza fili ma anche collegamento con PS2 o PC.

Grazie ai 16,77 milioni di colori gestibili dallo schermo LCD e, ovviamente anche da tutto quello che c'è dietro, non ultima una memoria principale di 32 MB a cui vanno sommati altri 4 MB di RAM incastonata, PSP ha offerto una grafica impressionante: giochi poligonali quasi incredibili da vedere su una console così piccola, filmati 3D in Computer Grafica praticamente identici a quelli per PlayStation 2, film in formato UMD con qualità DVD ma anche musica di altissima qualità.

Rilasciata il 12 dicembre 2004 in Giappone, il 24 marzo 2005 in USA e il 1° settembre dello stesso anno in Europa, PSP è uscita ufficialmente di scena nel mese di gennaio 2014 in Nord America, nel mese di giugno 2014 in Giappone e a fine 2014 in Europa dopo aver piazzato oltre 80 milioni di unità nel mondo.





Tanti i modelli di PSP, ognuno con le sue caratteristiche hardware e software oltre che estetiche. Dopo aver analizzato i più importanti, scopriamo insieme tutti i modelli di PSP con la lista completa disponibile cliccando il box qui di seguito.